Truffa dello specchietto, denunciati marito e moglie

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Erano riusciti a mettere a segno la cosiddetta “truffa dello specchietto”, riuscendo a strappare alla vittima, la somma di 50 euro. E’ accaduto nella zona nord della città, in zona S. Licandro. I due truffatori stavolta sono marito e moglie, 46 e 45 anni, originari di Noto e già noti alle Forze dell’ordine.

I due avevano parcheggiato la loro auto lungo via Torrente San Licandro, in attesa della vittima che, transitando con la propria auto, ha avvertito un lieve rumore a cui inizialmente non ha prestato attenzione.

Quando, poco dopo, è stato raggiunto in via Regina Elena dai truffatori che gli hanno mostrato lo specchietto lesionato, sostenendo che era stato proprio lui a provocare il danno, ripensando quel rumore che poco prima aveva sentito,  è caduto nella trappola e ha consegnato ai due la somma di 50 euro. Solo successivamente ha capito che poteva trattarsi della stessa truffa di cui aveva spesso letto sui giornali e ha chiamato Polizia.

Gli agenti  delle Volanti intervenuti, ricostruito la dinamica della vicenda, ne hanno individuato i protagonisti, peraltro già noti  per fatti analoghi.

Rintracciati, sono stati entrambi denunciati per il reato di truffa. La banconota da 50 euro che la vittima aveva ceduto le è stata riconsegnata.

 

(474)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.