guardia di finanza

Truffa alla Comunità Europea. Operazione di GdF e Carabinieri

Pubblicato il alle

1' min di lettura

guardia di finanzaTruffa ai danni del Bilancio della Comunità Europea. Questa l’accusa che ha determinato l’emissione di 5 misure cautelari da parte della Procura di Patti nei confronti di altrettante persone. Misure eseguite dalle prime ore dell’alba di questa mattina dagli uomini dei Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Tra le persone coinvolte, anche un consigliere comunale di Tortorici, Sebastiano Armeli, ed ancora la cognata, Antonia Strangio. Obbligo di dimora a Capo d’Orlando per Natalina Strangio e Giuseppe Armeli, moglie e fratello di Sebastiano Armeli. Per un quinto, Gammazza Mariella Maria, soltanto l’obbligo di firma.

Ulteriori dettagli a seguito della conferenza stampa che si terrà alle ore 11 al Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

(95)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.