Ritrovato senza vita l’anziano scomparso a Mistretta

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dopo giorni di ricerche i Vigili del Fuoco hanno ritrovato il corpo senza vita di Paolo Lo Iacono, 82enne scomparso da diversi giorni dal paese di Mistretta, in provincia di Messina. L’anziano, ormai esanime, è stato trovato – anche grazie al prezioso ausilio dell’unità cinofila dei Vigili del Fuoco – in un luogo impervio, a valle di un costone.

L’uomo, scomparso sabato scorso, è stato ritrovato – quando ormai era troppo tardi – nelle prime ore di questo pomeriggio i Vigili del Fuoco del Comune di Messina, unitamente al Nucleo regionale TAS2 (Topografia Applicata al Soccorso di livello 2), Nucleo regionale Cinofili e al nucleo regionale SAPR (nucleo Sistemi di Aeromobile a Pilotaggio Remoto).

Preciso e professionale è stato l’intervento dei cani del nucleo Cinofili dei Vigili del Fuoco che hanno finalmente e prontamente intercettato con il loro fiuto, su indicazione dei luoghi da setacciare forniti dai TAS2 all’interno dell’UCL (Unità di Comando Avanzato), la possibilità di presenza dell’uomo nei pressi di una scarpata. Data la sua posizione in luogo impervio, sotto un costone, si è deciso l’utilizzo dei droni (SAPR) dei Vigili del fuoco che, dopo pochi minuti di volo, hanno dato conferma al fiuto dei cani, osservando immagini di  un uomo riverso per terra.

Il recupero del malcapitato, ormai senza vita, è stato affidato al nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale)

Il nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) ha raggiunto e riconosciuto il malcapitato, ormai esanime, e infine provveduto a recuperare l’anziano. La salma, prima di essere restituita ai familiari, sarà consegnata agli organi competenti per un’eventuale autopsia utile ad accertare le dinamiche della morte.

(847)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.