Trasportano farmaci salvavita violando le norme di conservazione: tre denunce

I Carabinieri hanno denunciato nel messinese tre persone accusate di trasportare e mettere  in commercio farmaci salvavita “guasti”, conservati insieme ad altri medicinali e senza un idoneo sistema di refrigerazione. Tra i denunciati anche il titolare della ditta proprietaria dei farmaci.

Nei giorni scorsi, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) hanno denunciato all’A.G. tre persone ritenute responsabili di commercio di medicinali guasti.

Nel corso di servizi di controllo del territorio effettuati nei pressi dello svincolo autostradale di Falcone (Messina), i Carabinieri hanno controllato un’autovettura ferma, con a bordo un uomo. Durante il controllo i militari hanno notato che il conducente custodiva nel veicolo alcuni sacchetti termici con all’interno farmaci salvavita – soggetti ad un protocollo di trasporto a temperatura controllata – in condizioni di promiscuità con altri farmaci e senza un idoneo sistema di refrigerazione. Per le necessarie verifiche i Carabinieri hanno richiesto anche l’intervento di personale specializzato dell’ASP di Messina, che ha riscontrato come le condizioni di custodia e trasporto dei medicinali fossero irregolari.

Pertanto, all’esito dell’attività ispettiva i Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per il reato di commercio di medicinali guasti il conducente del veicolo, il responsabile della ditta di trasporto ed il responsabile dell’azienda proprietaria dei farmaci.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(295)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *