Tir precipitato dal viadotto su A18: 4 funzionari del Cas indagati

tribunale-MeCi sono 4 indagati per la morte del camionista precipitato da un viadotto della A18, nei pressi di Mili,lo scorso 19 novembre.
Si tratta di quattro tra dirigenti e funzionari del CAS: il presidente, Rosario Faraci, il direttore tecnico, Gaspare Sceusa, il dirigente dei servizi tecnici, Letterio Frisone, il responsabile della sicurezza della tratta A18 Messina- Catania Antonino Spitaleri. Per tutti l’ipotesi di reato contestata dal sostituto procuratore Margherita Brunelli è omicidio colposo.
L’incidente mortale avvenne alle 6 del mattino di una giornata di maltempo, il tir viaggiava sulla A/18, in direzione Messina. Giunto all’altezza di Mili, finì nella scarpata, tra l’autostrada e la linea ferroviaria. Il conducente, Massimo Sardiello, 47 anni, di Taranto, rimase ferito, ma purtroppo morì alcune ore dopo al Policlinico.
La procura ha disposto ad un consulente una perizia tecnica per valutare le condizioni del tir.

(60)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *