polizia messina

Tenta di rapinare un uomo, poi aggredisce i poliziotti a calci e pugni: arrestato 41enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Tentata rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: questi i reati di cui dovrà rispondere il 41enne arrestato ieri dalla Polizia di Stato a piazza del Popolo, a Messina. Secondo le ricostruzioni, l’uomo avrebbe prima aggredito un’altra persona con una bottiglia, poi, in stato di ebbrezza, si sarebbe messo a urlare contro i passanti. Intervenuti i poliziotti, ha aggredito anche loro. I poliziotti delle Volanti hanno quindi arrestato l’uomo in flagranza di reato.

I fatti risalgono alla serata di ieri, martedì 20 luglio, quando gli agenti sono intervenuti in questa piazza Lo Sardo, a seguito di una segnalazione di lite.

Sul posto gli agenti hanno individuato il cittadino extracomunitario che, in evidente stato di ebbrezza e brandendo una bottiglia in mano, urlava contro i presenti.

Inutili i numerosi tentativi di calmare l’uomo, che si rifiutava di fornire le proprie generalità, rivolgendosi inoltre agli agenti con insulti e minacce, scagliandosi contro con calci e pugni, procurando loro ferite, successivamente giudicate guaribili in 5 giorni.

Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo poco prima aveva avvicinato un suo connazionale, intimandogli di consegnargli del denaro; al suo rifiuto lo stesso veniva aggredito e picchiato con una bottiglia.

Il quarantunenne, pertanto, è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

 

FONTE: Questura di Messina

(250)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.