Suicidio al Cas: s’impicca dipendente ditta di pulizie

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Ha scelto di suicidarsi in un luogo angusto: i locali delle caldaie della sede Cas, in contrada Scoppo, luogo che conosceva bene perche impiegato della ditta che svolge il servizio di pulizie all’interno del Consorzio. L’uomo, 59 anni, pare che da tempo soffrisse di depressione, e questa mattina ha deciso di farla finita. Si è recato in anticipo sul posto di lavoro, è sceso negli scantinati con l’ascensore (che ha bloccato al piano) e lì, utilizzando una corda che ha legato ad uno dei grossi tubi, si è impiccato.

A trovare il corpo, un collega, che non potendo utilizzare l’ascensore bloccato è sceso negli scantinati dove ha fatto la macabra scoperta. E’ subito scattato l’allarme alla polizia e al 118. Inutile l’intervento dei sanitari, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

 

(1021)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.