Su Whatsapp sms porno alla nipote 12enne: condannato

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Lei ha soltanto 12 anni, pochi per tentarla con approcci sessuali, ma questo non ferma lui, che di anni ne ha 48 e, non bastasse la differenza d’età, è pure zio della minorenne: fratello del padre.

Lui, ieri, è stato condannato dal gup Maria Teresa Arena alla pena di 2 anni e otto mesi di reclusione. Accade a Barcellona. Lì vivono una madre separata con la figlia 12enne. La ragazzina, forse per pudore, non rivela alla madre che riceve messaggi particolari, dal contenuto predopornagrafico, via whatsapp. A inviarli è lo zio, fratello del padre. L’uomo, infatti, le invia foto di un bimbo nudo e invita la nipote a rispondere con foto sue intime, in cui è lei a mostrarsi nuda.
Ad accorgersi dello strano rapporto, siamo nel 2014, tra la figlia e il cognato, fortunatamente, è stata la madre, che ha controllatoil cellulare della minore e ha visto le inquietanti foto. Ne ha parlato con la figlia e, avuta conferma dei suoi sospetti, ha immediatamente denunciato i fatti. Ne è seguito il procedimanto penale a carico del 48enne, che ieri è stato condannato, oltre che alla pena di 2 anni e 8 mesi, anche al risarcimento dei danni in sede civile.

(682)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.