Sorpreso con la droga nei pressi di una comunità terapeutica di Messina: arrestato un 43enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Nei giorni scorsi, nel corso di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti predisposti dal Questore di Messina, la Squadra Mobile ha tratto in arresto un messinese di 43 anni, già gravato da pregiudizi di polizia.

L’uomo è stato notato dai poliziotti nei pressi di una comunità terapeutica cittadina alla guida di un motorino mentre si accostava alla recinzione della struttura sanitaria per consegnare qualcosa di molto piccolo al soggetto che si trovava nell’area esterna di pertinenza della stessa.

Insospettiti, gli investigatori hanno deciso di controllare il mezzo suscitando particolare nervosismo del conducente.

La conseguente perquisizione ha consentito di rinvenire un involucro in carta stagnola contenente della sostanza allo stato solido risultata essere un derivato della cocaina.

Parte dello stupefacente, già confezionato per lo spaccio, era occultato all’interno della scarpa da tennis che indossava mentre la restante parte era stata già ceduta al soggetto che si trovava all’interno della struttura sanitaria.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Si precisa che il procedimento è ancora in fase di indagini preliminari e che, in ossequio al principio di non colpevolezza fino a sentenza di condanna passata in giudicato, sarà svolto ogni ulteriore accertamento che dovesse rendersi necessario, anche nell’interesse dell’indagato.

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.