Sicurezza alimentare: sequestrati 120 capi di bestiame e 100 kg di formaggi

Prodotti sequestratiSono stati i Carabinieri della Stazione di Fondachelli Fantina, durante un servizio straordinario di controllo degli allevamenti della zona, a portare al sequestro di ben 120 capi di bestiame, una carcassa macellata clandestinamente  e oltre 100 kg di formaggi trovati in cattivo stato di conservazione.

I controlli, con il supporto di personale del Dipartimento di Prevenzione Veterinaria – Distretto di Barcellona P.G. e della locale Polizia Municipale, si sono concentrati su vari allevatori di Fondachelli Fantina.

Diverse le irregolarità riscontrate, in particolare un allevatore, titolare di azienda zootecnica, è stato deferito in stato di libertà alla Procura di Barcellona Pozzo di Gotto per macellazione clandestina e detenzione per la vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione.

Si tratta di controlli che si sono protratti per diversi giorni, in varie aziende di Fondachelli Fantina, finalizzati a garantire ai consumatori l’esatta provenienza degli alimenti destinati alla vendita e il rispetto delle normative igienico – sanitarie. L’attività svolta dai Carabinieri ha permesso di accertare la presenza di 120 capi di animali di specie bovina ed ovo-caprina privi di marcatura identificativa, in difformità a quanto previsto dalla normativa sanitaria in vigore e non inseriti nei relativi registri di carico. Gli animali sono stati sottoposti a sequestro sanitario al fine di poterli censire compiutamente e controllarne lo stato di salute.

Il proprietario della stessa azienda zootecnica, D.S. 55enne, è stato denunciato anche per la detenzione finalizzata alla commercializzazione di prodotti lattiero-caseari in cattivo stato di conservazione. Formaggi e ricotte di varie forme, per oltre 100 kg, sono stati sequestrati e affidati a una ditta specializzata per smaltirli.

D.S., oltre alle due denunce per i reati rilevati nel corso del controllo, dovrà anche pagare le sanzioni previste per le varie irregolarità rilevate.

 

 

 

(346)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *