Sette proiettili contro l’auto di un ristoratore. Rimane illeso

pistola-fumanteStava rientrando a casa, un ristoratore di Barcellona, la scorsa notte, quando, ancora in auto, ha visto tre individui sospetti, travisati da passamontagna, nei pressi della propria abitazione. Impaurito, ha accelerato ed è fuggito, ma dai tre è partita una raffica di colpi di pistola.
Sette proiettili che, fortunatamente, non hanno raggiunto l’uomo ma parti della vettura. Raggiunta la caserma dei carabinieri e raccontato l’accaduto, una pattuglia è intervenuta sul luogo della sparatoria per un sopralluogo. A terra sono stati rinvenuti i bossoli dei proiettili, calibro 9×21; sull’auto della vittima, inoltre, i segni evidenti dei colpi.

Gli investigatori dell’Arma di Barcellona, al comando del capitano Fabio Valletta, hanno avviato le indagini. Al momento sono aperte varie ipotesi, la più accreditata quella della rapina: la vittima, infatti, portava con sè l’incasso della giornata.

Intanto si attende l’esito dell’esame balistico, la traiettoria dei proiettili che hanno raggiunto l’auto, infatti, potrebbe stabilire se chi ha sparato mirava al conducente oppure no. Un primo soprallugo tecnico propende per l’ipotesi che i proiettili abbiano raggiunto la vettura di rimbalzo: esplosi sull’asfalto e poi finiti sul veicolo.

Ma le indagini sono all’inizio e, come dichiarato dal capitano Valletta: ” Non si esclude alcuna pista”. L’imprenditore è un incensurato.

Patrizia Vita

(603)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *