Sequestro beni all’ex ragioniere del Comune di Pettineo accusato di aver distratto 400mila euro dalle casse comunali

carabinieri20Un anno fa l’arresto,  per peculato, di Francesco Votrico, 61 anni, e del figlio Salvatore, 28 anni,; oggi, per il padre, il sequestro di beni.  Francesco Votrico  fu  indagato dalla Procura  di Patti per “peculato e falso”, poiché nel periodo 2008-2013, nell’esercizio delle funzioni di responsabile dell’area economica e finanziaria del comune di Pettineo- secondo l’accusa- aveva formato  73 mandati di pagamento e relative quietanze falsi, per lavori e forniture di beni e servizi al Comune mai effettuati,  per un valore totale di circa 400mila euro, al fine di distrarre la  somma dalle casse comunali in favore del proprio conto corrente e di quello del figlio.

Oggi,   in ottemperanza ad un decreto della Corte dei Conti, i carabinieri della compagnia di Mistretta hanno proceduto all’esecuzione del sequestro conservativo con conseguente apposizione dei sigilli, mediante trascrizione a favore del comune di Pettineo, di  3 immobili e  6 terreni   (del valore complessivo di 518.184,50) siti nel medesimo comune.

(87)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *