Sequestrati 800 kg di bombole di GPL. Denunciato il proprietario del deposito abusivo

sequestro bombole a barcellona in provincia di messinaLa Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto ha scovato a Falcone, in provincia di Messina, un deposito abusivo di materiale esplodente, conservato senza le prescritte cautele e senza alcuna autorizzazione, e ha sequestrato 800 kg di bombole di GPL: denunciato il proprietario dello stabile.

È avvenuto la settimana scorsa, nell’ambito dei servizi specifici mirati al controllo del trasporto e deposito di merce pericolosa ed esplodente, hanno rinvenuto a Falcone un deposito di materiale esplodente che, alle successive verifiche, è risultato essere abusivo.

In particolare gli Agenti hanno individuato, all’interno di un’abitazione privata, un vero e proprio deposito di bombole di GPL (gas di petrolio liquefatti, ndr), che venivano custodite senza rispettare le norme di sicurezza in un luogo privo di qualsivoglia autorizzazione.

Le bombole di GPL, per la maggior parte piene, per un peso complessivo di 800 kg, sono state sequestrate e affidate ad una ditta specializzata.

Il proprietario dello stabile, detentore della merce pericolosa, peraltro già titolare di attività di rivendita di gas in bombole, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per avere detenuto abusivamente, senza le prescritte cautele e senza alcuna autorizzazione, materiali esplodenti.

Con il sequestro si sono sicuramente evitate situazioni che avrebbero potuto mettere a repentaglio l’incolumità delle persone.

Fonte: Questura di Messina

(306)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *