Scoperta una discarica abusiva a Santo Stefano di Camastra: una denuncia per reati ambientali

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Venerdì mattina, nell’ambito del contrasto all’illegalità diffusa con particolare riguardo alla sicurezza pubblica ovvero a tutela dell’ambiente, i Carabinieri della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno deferito alla Procura della Repubblica di Patti (ME) una persona per omessa denuncia di materiale esplodente e attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

In particolare, in un fondo agricolo del Comune di Santo Stefano di Camastra, adibito a deposito, in assenza di regolare autorizzazione anche in ordine alla normativa sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, i Carabinieri della locale Stazione accertavano la presenza di 250 bombole di gas GPL per complessivi kg.1565, quantitativo di gran lunga superiore a quello autorizzato al prevenuto ed in assenza di tutte le prescritte autorizzazioni e comunicazioni.  Il controllo del fondo consentiva altresì di accertare che nell’area era stata realizzata una discarica abusiva a cielo aperto ove erano stati accatastati molteplici materiali con le caratteristiche di rifiuti speciali pericolosi e non, tra cui: autoveicoli in disuso, materiali ferrosi ed accumulatori esausti. L’intera area è stata delimitata e sottoposta a sequestro.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.