carabinieri notte

Rissa a Vulcano, giovane trasportato in elisoccorso al Policlinico di Messina: 6 arresti

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Dovranno rispondere di lesioni personali e rissa i sei giovani arrestati a Vulcano, nelle Isole Eolie, nel corso dei controlli sulla movida. Uno di loro ha riportato lesioni per cui è stato necessario il trasporto in elisoccorso al Policlinico di Messina, altri tre sono stati medicati dalla Guardia Medica dell’Isola. Il report dei Carabinieri.

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno arrestato, in flagranza di reato, sei giovani maggiorenni, per lesioni personali e rissa.

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio ed in particolare nelle aree della c.d. movida, all’incrocio tra via Lentia e via Castelli, i Carabinieri della Stazione di Vulcano hanno notato un gruppo di giovani che stavano partecipando ad una rissa. Con l’apporto di altri equipaggi giunti sul posto, i militari dell’Arma hanno ripristinato l’ordine e fermato i giovani. Uno di loro ha riportato lesioni per cui è stato necessario il trasporto in elisoccorso all’ospedale policlinico “Gaetano Martino” di Messina, mentre altri tre sono stati medicati dalla guardia medica dell’isola. I Carabinieri pertanto hanno arrestato, in flagranza di reato, i sei maggiorenni per lesioni personali e rissa ed hanno anche sequestrato un casco utilizzato da uno degli arrestati come oggetto contundente.

Sono in corso indagini per identificare eventuali ulteriori partecipanti alla rissa. Inoltre, nei confronti dei sei arrestati, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo hanno già avanzato la proposta di emissione di idonee misure di prevenzione, quali il foglio di via obbligatorio ed il cosiddetto “daspo Willy”, al fine di vietare loro l’accesso ai luoghi dell’intero Comune di Lipari.

FONTE: Legione Carabinieri Sicilia – Comando Provinciale di Messina

 

(453)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.