Raccuja. Coltivazione di canapa indiana nel terreno della nonna. 2 arresti

terreno canapa indiana2Vasta operazione antidroga svolta dai Carabinieri della Stazione di Raccuja. Nel tardo pomeriggio di ieri, nelle campagne della contrada Zappa di Raccuja, in un terreno adiacente ad un casolare, i Carabinieri Stazione locale hanno scoperto una vasta piantagione di canapa indiana nascosta dalla vegetazione.

La piantagione era perfettamente curata e organizzata su 37 filari da circa 40 piante ognuno per un totale di oltre 1400 piantine di altezza media di 110 cm. Ogni piantina veniva irrigata da un impianto idrico a goccia perfettamente funzionante. Alla cura dell’ampia area di coltivazione erano dediti due cugini, Antonino Nicosia, 24 anni  di Biancavilla (Ct) e Rosario Fabio Longo, 24 anni di Catania. Immediato l’arresto per coltivazione di sostanzaLONGO Rosario Fabio1 stupefacente.

Il terreno su cui sorgeva la piantagione risulta di proprietà della nonna 85enne dei due, originaria del posto, ma da anni residente altrove.

Il terreno non solo era provvisto di un efficientissimo sistema di irrigazione, ma anche di un impianto di video sorveglianza con tanto di schermo all’interno del rustico dal quale poter monitorare i confini dell’area. All’interno dell’abitazione sono stati trovati numerosi attrezzi da lavoro, concimi e appunti relativi alle modalità di coltivazione e crescita delle piante. Numerose anche le piantine di piccola taglia in vasetti pronte per l’innesto nel terreno.NICOSIA Antonino1

(459)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *