Prima si finge prete, poi raccoglie fondi per l’operazione di una bimba ma ruba in casa. Arrestato

GERMANELLI

Travestimenti che toccano il cuore quelli di Giuseppe Germanelli, 46 anni, messinese, già noto alle forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di una rapina ai danni di una donna in via Oreto. L’uomo già il 9 marzo 2012 si era finto prete ed era stato arrestato per furto in abitazione e denunciato per usurpazione di titoli e onori. Nel tardo pomeriggio di ieri, gli agenti delle Volanti hanno sscoperto che si era rimesso all’opera (umanitaria).Il 46enne approfittando della distrazione della vittima che, appena rientrata in casa, aveva temporaneamente lasciato l’uscio aperto, si è intrufolato nella camera da letto  della donna arraffando alcuni preziosi posti sul comò. Sorpreso dalla padrona di casa, l’ha strattonata violentemente fino a farla cadere. Si è poi dato alla fuga.

I poliziotti che hanno immediatamente avviato le ricerche e interrogato i vicini di casa della signora. Secondo quanto riferito da questi ultimi, nel pomeriggio, un uomo con un rosario in mano, si aggirava per il quartiere presentandosi come membro di un’associazione umanitaria, impegnata nella raccolta fondi per l’intervento al cuore di una bimba.

I poliziotti hanno ipotizzato che si potesse trattare dello stesso uomo del 2012, il falso prete. Successivi accertamenti hanno confermato le ipotesi degli agenti e Germanelli è finito in manette. La vittima, subito soccorsa, ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

 

 

(121)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *