Operazione Ghota 5: ancora due arresti

carabinieriAncora due ordinanze di custodia cautelare scaturite dall’indagine “Gotha 5” e “Ghota 5 – bis”.

L’ordinanza,  emessa dal Gip del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, Danilo Maffa, su richiesta del Procuratore, Francesco Massara, riguarda Bartolo D’Amico, 25 anni, residente in Barcellona ma al momento detenuto nel carcere di Gazzi, e Marco Chiofalo, 22 anni, di Barcellona, al momento detenuto nel carcere di Palermo.

Ad entrambi viene contestata la “detenzione e porto in luogo pubblico di armi da fuoco”, reato per il quale dovranno rispondere innanzi al Tribunale di Barcellona, competente territorialmente.

I fatti contestati emergono dalla stessa attività investigativa che ha condotto all’esecuzione delle 22 misure di custodia cautelare in carcere scaturite dall’operazione “Gotha 5”, seguite a ruota dai successivi 8 provvedimenti oggetto del prosieguo “Ghota 5 – bis” che complessivamente hanno portato alla luce i reati di “estorsione, porto e detenzione illegale di armi, al fine di agevolare l’attività dell’associazione mafiosa della “famiglia barcellonese”, nonché per essersi resi promotori di una organizzazione, operante nella zona di Barcellona P.G. e paesi limitrofi, dedita alla detenzione ed alla cessione di sostanze stupefacenti”.

(360)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *