Nascondeva la droga in cucina: arrestato 43enne per detenzione ai fini di spaccio

Nascondeva 5 dosi di marijuana in cucina e 2 di cocaina nel vano del condominio, ma è stato scoperto dai Carabinieri a causa di un via vai ritenuto “sospetto” nei pressi dell’abitazione. Si tratta di un 43enne arrestato il 4 luglio in provincia di Messina e accusato di detenzione ai fini di spaccio di droga.

Nella tarda serata del 4 Luglio 2019, in Giardini Naxos, i Carabinieri del Nucleo Operativo di Taormina hanno arrestato, in flagranza di reato, S.P., un taorminese di 43enne, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei giorni scorsi, nel corso dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri hanno notato dei movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione dell’uomo. Pertanto, dopo un servizio di osservazione con l’impiego di personale in abiti civili, l’uomo è stato bloccato all’atto di uscire di casa e sottoposto a perquisizione personale.

La successiva perquisizione dell’abitazione, con l’ausilio delle unità del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi (CT), ha permesso di rinvenire, occultati tra gli arredi della cucina, 5 dosi di sostanza stupefacente di tipo marijuana per un peso di quasi 30 grammi nonché, in un vano condominiale utilizzato da S.P., altre 2 dosi di cocaina di circa 1,5 grammi. Inoltre sono stati rinvenuti un bilancino elettronico di precisione e strumenti per il confezionamento delle dosi.

Tutta la sostanza stupefacente, il bilancino di precisione ed il materiale per il confezionamento sono stati sottoposti a sequestro e l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Messina è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione, e, dopo l’udienza di convalida dell’arresto operato dai Carabinieri, il Giudice ha disposto per S.P. la misura dell’obbligo di firma presso la Stazione Carabinieri di residenza.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(329)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *