Messina. Tentata estorsione e rapina aggravata: due arresti a Giostra e Bordonaro

carabinieri messinaNegli ultimi giorni, nel corso dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro e quelli della Compagnia di Messina Sud, hanno arrestato due persone già note alle forze dell’ordine.

Nel pomeriggio del 30 gennaio scorso, i Carabinieri della Stazione di Messina Giostra, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica – Ufficio Esecuzioni Penali, hanno arrestato la 47enne V.A., in quanto ritenuta responsabile dei reati di tentata estorsione e usura commessi a Messina nell’ottobre 2007. La donna dovrà scontare la pena di 3 anni di reclusione presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Nella giornata di venerdì, i Carabinieri della Stazione di Bordonaro, in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte Di Appello di Messina, hanno arrestato il 29enne B.D. già sottoposto agli arresti domiciliari, poiché condannato alla pena di 2 anni e 6 mesi in quanto ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata commessa in Messina nel febbraio 2018. L’uomo è stato rintracciato presso la propria abitazione e condotto presso la Casa Circondariale di Messina Gazzi per l’espiazione della pena residua.

(4552)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *