Messina. Sequestrate a Mangialupi cataste di legna per il falò di Capodanno

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Con un post sulla sua pagina facebook, il sindaco di Messina Cateno De Luca, invita gi abitanti di Mangialupi (rione della III Circoscrizione della città) a evitare falò non autorizzati.

Dalle foto pubblicate dal Primo Cittadino, si vedono ingenti quantità di rifuti, tra cui una moto d’acqua e cataste di legna, raccolti a in una delle piazzette del quartiere. Secono il sindaco, sarebbero rifiuti pronti per il “tradizionale” falò dell’ultimo dell’anno.

A Messina falò non autorizzati

Sempre dalle foto di De Luca, si vedono gli operatori della Messinaservizi Bene Comune alle prese con la rimozione dei rifiuti.

Di seguito il post pubblicato dal Sindaco di Messina: «Ma che falò dovete fare? Piazza Mangialupi sempre scenario di falò non autorizzati! Noi questa volta ci siamo organizzati ed ogni giorno passiamo e preleviamo.

Abbiamo organizzato la squadra anche per il 31 notte! Invito gli amici di Mangialupi e delle altre aree urbane ove si coltivava questa cattiva abitudine, di evitare di insistere perché useremo il pugno di ferro senza se e senza ma.

Ringrazio i colleghi della polizia municipale, le forze dell’ordine e messina servizi per la operativa ed immediata collaborazione».

Foto tratte dalla pagina Facebook ” De Luca Sindaco di Messina”

+2

(191)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.