Messina. Rapina al Centro Convenienza di via La Farina. Fermato il responsabile

Nuova rapina ieri a Messina. Ad essere preso di mira, questa volta, è stato il Centro Convenienza di via La Farina. Sono trascorsi, però, soltanto 120 secondi dal momento della rapina all’identificazione del responsabile. Un rapido ed efficace intervento delle Volanti della Questura di Messina ha infatti permesso il fermo lampo dell’uomo.

Ad attirare l’attenzione dei poliziotti, impegnati in un serratissimo controllo del territorio a tutela della sicurezza dei cittadini, sono state le urla di un gruppo di persone che si trovavano nelle vicinanze dell’esercizio commerciale che annunciavano una rapina in corso. I poliziotti  hanno subito individuato un uomo che, con passo rapido, si è allontanato dal Centro Convenienza. E’ iniziato così un inseguimento che si è concluso con il giovane ladro entrare in un edificio noto agli operatori: in quello stabile, infatti, è presente l’appartamento di un pluripregiudicato.

I poliziotti hanno così bussato alla sua porta e lo hanno trovano ancora ansimante e paonazzo. Non ha avuto il tempo di cambiare i propri indumenti che sono risultano uguali a quelli utilizzati per mettere a segno il colpo. Manca solo il giubbotto di cui si era disfatto durante la fuga, gettandolo al volo in un cassonetto. Nelle tasche dell’indumento, prontamente recuperato dagli agenti, sono stati trovati il coltello da cucina usato per minacciare la cassiera del Centro Convenienza e farsi consegnare il denaro.

Le testimonianze raccolte dagli operatori per meglio ricostruire la dinamica dei fatti,  insieme alla visione delle immagini dei sistemi di video sorveglianza, hanno permesso di individuare nella persona fermata il responsabile della rapina.

Il reato lo ha consumato a volto scoperto, con solo un cappellino grigio sul capo, brandendo l’arnese da cucina e reagendo alle iniziali resistenze nel consegnare il bottino, mollando uno spintone che faceva rovinare a terra la dipendente.

La refurtiva, abbandonata durante la corsa, verrà recuperata e restituita. Il malvivente sarà denunciato all’ Autorità Giudiziaria.

Il fermo dell’autore dell’efferata rapina è il risultato dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio che la Questura di Messina ha adottato per far fronte agli episodi di razzia registratesi in queste ultime settimane ai danni dei commercianti.

Il risultato è stato possibile grazie anche alla collaborazione delle vittime che in un rapporto fiduciario con i poliziotti hanno fornito tutte le indicazioni necessarie per identificare il reo ed assicurarlo alla giustizia. Gli sforzi della Polizia di Stato e di tutte le forze dell’ordine continuano per assicurare un sereno clima natalizio.

Fonte: Questura di Messina

(674)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *