foto notturna della polizia di messina

Messina. Litiga con il compagno, poi aggredisce i poliziotti e un infermiere: arrestata 40enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

I poliziotti delle Volanti sono intervenuti ieri a Messina a seguito di una lite tra conviventi. Arrestata una donna di 40 anni accusata di aver aggredito gli agenti prima verbalmente, con insulti e minacce, poi fisicamente, con calci e pugni. Dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché ad incaricato di pubblico servizio.

I fatti risalgono alla serata di ieri, quando gli agenti sono intervenuti in questa via Pilli, a seguito di una segnalazione di lite tra conviventi.

Sul posto gli agenti hanno individuato la signora che, in evidente stato di ebbrezza, urlava contro il compagno. Inutili i numerosi tentativi di calmare la donna, che si rifiutava di fornire le proprie generalità, rivolgendosi inoltre agli agenti con insulti e minacce, scagliandosi contro di loro con calci e pugni e procurando ferite, successivamente giudicate guaribili rispettivamente in 7 e 4 giorni.

Lesioni cagionate anche ad un infermiere del 118, nel frattempo intervenuto, contro il quale la donna inveiva colpendolo violentemente, procurandogli ferite con una prognosi di 5 giorni. La donna è stata, quindi, tratta in arresto e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trattenuta nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

FONTE: Questura di Messina

(632)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.