Messina. La minaccia con un coltello alla gola e le ruba 20 euro: arrestato per rapina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia di Stato ha arrestato una persona per tentata rapina a Messina. L’uomo ha sorpreso la vittima, una donna, medico in servizio presso l’ospedale Piemonte, in auto, aprendo lo sportello e minacciandola con un coltello puntato alla gola.

Dopo aver arrestato un uomo accusato di tentato omicidio a seguito di una lite in zona Cavallotti, sabato 6 marzo i poliziotti delle Volanti impegnati nel controllo del territorio operavano un terzo arresto, stavolta per il reato di rapina aggravata.

Reo un pregiudicato messinese resosi autore di una rapina consumata intorno alle 21.00 lungo il viale Europa ai danni di una donna, medico in servizio presso il vicino ospedale Piemonte.

L’uomo ha sorpreso la vittima in auto, aprendo la portiera e minacciandola con un coltello puntato alla gola. Dopo averle sottratto il denaro custodito nel portafogli, una banconota da 20 euro, si è dileguato.

Poco dopo, i poliziotti lo hanno visto aggirarsi nella stessa zona tra le auto in sosta. Raggiunto e bloccato, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma Calipari in attesa di essere trasferito presso la locale casa circondariale. Sequestrato il coltello utilizzato per perpetrare la rapina di cui l’uomo ha tentato di disfarsi prima dell’arresto.

FONTE: Questura di Messina

(452)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.