Messina. Notte di controlli sul viale Boccetta: maxi multe e un sequestro

Si è concluso alle 04,00 di questa mattina il servizio di controlli di polizia stradale e di autovelox della Polizia Municipale, sul viale Boccetta, al quale ha partecipato anche l’assessore al ramo, Dafne Musolino.

Posizionate su entrambi i lati del viale Boccetta, le pattuglie della Polizia Municipale, Sezione Operativa Mobile, al Comando del Commissario Gaetano La Mazza, con la presenza dell’Assessore con delega alla Polizia Municipale Dafne Musolino, hanno svolto, dalle 22 alle 4, i controlli di polizia stradale e di autovelox, elevando sanzioni per un totale di 11.127,67 euro e decurtando nel totale 21 punti di patente per infrazioni al codice della strada per passaggio con semaforo rosso, omesso allaccio della cintura di sicurezza, mancanza di assicurazione e invasione di corsia preferenziale.

Con l’autovelox sono stati elevati 66 verbali per superamento dei limiti di velocità, sanzionando 36 autovetture e 30 autocarri, per un totale di 8.879 euro.

Nell’attività di controllo si è proceduto anche al sequestro di un autoveicolo che è risultato sprovvisto di assicurazione e di revisione, elevando un verbale di 868 euro, con decurtazione di 5 punti della patente.

Dalla prossima settimana, ai controlli di polizia stradale e di velocità con autovelox, si aggiungeranno quelli con etilometro per sanzionare il superamento dei limiti del tasso alcolemico per coloro che si trovano alla guida dei veicoli.

«Strade sicure – spiega Dafne Musolino – è un obiettivo che ci siamo assunti fin dall’inizio del nostro mandato e stiamo andando avanti riorganizzando i servizi della Polizia Municipale per riportare sulle strade il maggior numero di agenti, ai quali si aggiungeranno i prossimi 46, per i quali a metà ottobre si svolgerà il concorso. La prevenzione per la sicurezza stradale è un impegno preciso che abbiamo assunto con le Associazioni Vittime della Strada e presenteremo una relazione sui dati dei controlli per eccesso di velocità e guida in stato di ebrezza perché tutti sappiano che chi si mette alla guida in modo irresponsabile è un potenziale killer».

(500)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *