polizia ferroviaria, polfer

Messina, beccati con un coltello a serramanico e una spatola d’acciaio: denunciati

Pubblicato il alle

1' min di lettura

La Polizia Ferroviaria ha denunciato due persone a Messina per detenzione e porto di oggetti atti ad offendere. I due sono stati fermati a un controllo e trovati in possesso di un coltello a serramanico, un paio di forbici, due cacciaviti alterati e una spatola d’acciaio.

4 indagati, 3.165 persone controllate, 8 minori rintracciati, 13 treni presenziati, 27 veicoli ispezionati e 278 pattuglie impegnate nei servizi di vigilanza in stazione, a bordo treno e lungo la linea ferroviaria: è questo il bilancio dell’attività di controllo nella settimana dal 30 agosto al 5 settembre 2021 della Polizia Ferroviaria in tutta la Sicilia.

In particolare, a Messina, un uomo di 51 anni e uno di 41, entrambi messinesi, sono stati denunciati per detenzione e porto di oggetti atti ad offendere. I due, notati dagli agenti per il loro fare sospetto, sono stati fermati per un controllo e trovati in possesso di un coltello a serramanico, un paio di forbici, due cacciaviti alterati e una spatola d’acciaio, di cui non hanno saputo dare spiegazioni. Tutti gli oggetti sono stati sequestrati.

A Palermo, infine, gli operatori della Polfer hanno rintracciato 8 minori che si erano allontanati dalle comunità cui erano affidati.

FONTE: Polizia di Stato – Compartimento  Polizia  Ferroviaria per la Sicilia

(123)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.