MANGANO MASSIMILIANO

“La sua auto è stata ritrovata”. I Carabinieri avvisano del furto l’ignaro proprietario. Arrestato un 31enne

Pubblicato il alle

1' min di lettura

MANGANO MASSIMILIANOLui, il proprietario, dormiva sonni tranquilli quando i Carabinieri della Stazione di Rometta Marea, hanno bussato alla sua porta per comunicargli che la sua auto era stata ritrovata. L’uomo, un odontoiatra messinese, deve averci messo un attimo prima di capire che qualcuno l’aveva rubata.  

A mettere a segno il furto, Massimiliano Mangano, 31 anni, messinese, già noto alle Forze dell’Ordine. Il giovane guidava proprio la Smart dell’odontoiatra quando i militari dell’Arma, intorno alle 2.00, gli hanno intimato l’alt.

Il conducente invece di fermarsi ha continuato la sua corsa ma è stato bloccato poco dopo. Dai successivi controlli, è venuto fuori che la vettura era stata rubata in via Sacro Cuore a Messina, laddove il proprietario l’aveva parcheggiata.

Sul veicolo, i tipici segni dell’effrazione: i fili dell’accensione erano stati manomessi e collegati tra loro.

L’auto è stata restituita al legittimo proprietario. Per Mangano è scattato l’arresto in flagranza per furto aggravato.

(150)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.