sopralluogo incendi 25 luglio 2023 longano, provincia di messina

Indagini sugli incendi del 25 luglio 2023: sopralluogo dei Carabinieri nel messinese

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Proseguono le indagini dei Carabinieri per risalire alle cause degli incendi boschivi che il 25 Luglio 2023 hanno colpito la provincia di Messina. Nelle scorse ore, in particolare, i militari hanno svolto un sopralluogo nell’area boschiva e montana della città di Longano, dove si era sviluppato un vasto rogo. 

Nel corso della mattinata, i Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno effettuato, su delega della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, diversi sopralluoghi tecnici nell’area boschiva e montana nella parte più alta della città del Longano, precisamente in località Femminamorta ove, il 25 Luglio scorso, si è verificato un vasto incendio boschivo che, oltre a lambire i ripetitori di telefonia mobile, ha anche messo in serio pericolo le abitazioni circostanti.

Sul campo, sono intervenuti anche i Carabinieri specialisti del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Catania, i quali nell’ambito dello svolgimento dei sopralluoghi, hanno utilizzato anche un drone, strumento utile per la raccolta di informazioni sull’estensione e sulle modalità di propagazione dell’incendio. I Carabinieri Forestali, in particolare, hanno effettuato l’analisi delle tracce, tramite il metodo dell’evidenze fisiche, volto a risalire al percorso del fuoco.

Tutte le attività sono state svolte con il prezioso supporto aereo del 12° Nucleo Elicotteri dell’Arma. I rilievi tecnici sono stati svolti allo scopo di acquisire elementi utili allo sviluppo delle indagini.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.