carabinieri di enna sui nebrodi

Incendi in Sicilia. Beccati ad appiccare il fuoco sui Nebrodi: arrestati due allevatori

Pubblicato il alle

1' min di lettura

I Carabinieri hanno arrestato due allevatori, un 80enne di Cesarò, nel messinese, e un 25enne di cittadinanza albanese perché sorpresi ad appiccare un incendio nell’area boschiva protetta dei Nebrodi. Alla vista dei militari, i due hanno tentato la fuga, ma non sono andati lontano.

È successo nei pressi di Cesarò. I Carabinieri di Troina, spiega l’agenzia di stampa Italpress, stavano eseguendo alcuni controlli di routine lungo la strada statale 120 che collega le province di Enna e di Messina, quando hanno individuato i due uomini nella boscaglia di contrada Scalonazzo, nelle vicinanze del fiume Troina, intenti a dare fuoco ad alcuni arbusti. I militari hanno trovato inoltre delle piccole taniche contenenti carburante e vari accendini. I due sono stati quindi arrestati in flagranza di reato.

In questi giorni in cui diverse zone della Sicilia sono state colpite da numerosi incendi, i carabinieri del Comando Provinciale di Enna avevano arrestato un altro piromane che aveva appiccato delle fiamme nel territorio di Valguarnera.

 

(939)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.