Il mare erode la spiaggia più rinomata di Vulcano

Pubblicato il alle

1' min di lettura


sabbianera1L’allarme è stato lanciato da un isolano: la spiaggia più caratteristica di Vulcano composta interamente dalla tanto rinomata sabbia nera è stata fagocitata dal mare. A rischio ora anche le strutture alberghiere che sorgono a ridosso della spiaggia. L’Assessore alle infrastrutture, Nino Bartolotta, ha deciso, nei prossimi giorni, di recarsi a Vulcano per verificare la situazione e decidere gli interventi. Quella della “scomparsa” delle spiagge nelle Eolie non è una novità, altri lidi prima di quello di Vulcano, hanno dovuto fare i conti con questo fenomeno di erosione: Pollara, Rinella, Marina Lunga, Papisca, Porto delle Genti. La preoccupazione degli abitanti, di fronte al pericolo reale e all’ennesimo scacco al turismo già compromesso dalla crisi, ha raggiunto ormai il suo apice. 

(76)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.