Giro anabolizzanti nelle palestre. Il Gup: 2 condanne, 21 a giudizio, un’assoluzione

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Il procedimento penale scaturito dalla operazione Bratislava, della Squadra Mobile, che portò alla luce il traffico di sostanze dopanti che avveniva all’interno di 2 palestre, una di Messina , l’altra di villafranca Tirrena, ha registrato oggi la tappa dell’udienza preliminare. Il Gup Maria Miltello ha condannato, con il rito abbreviato, a 3 anni e 3 mesi di reclusione Michele De Fanis, palermitano; a 2 anni e 2 mesi, Armando Cunzolo. Assolto, perché il fatto non costituisce reato, Alessandro Rossello. Altre 21 persone sono state rinviate a giudizio al prossimo 6 aprile.

L’operazione Brastislava è scattata lo scorso 2 ottobre con 11 arresti. L’indagine era stata avviata nel 2012, a seguito della denuncia di alcune mamme preoccupate per la salute dei loro figli, abituali frequentatori di palestre cittadine e della provincia. Ragazzi che “gonfiavano” a vista d’occhio. Giovanissimi che accusavano preoccupanti infezioni, infiammazioni. L’attività della Squadra Mobile ha consentito di scoprire il grosso giro di anabolizzanti attivo in alcune palestre.

Titolari di palestre, personal trainer e body builder, vario titolo furono coinvolti in un giro di sostanze dopanti, assunte dai culturisti che frequentavano abitualmente le palestre incriminate.

Ne emerse che in alcune palestre di Messina e Villafranca Tirrena, agli atleti venivano prescritti piani di allenamento e diete che venivano poi integrati con sostanze dopanti quali stanazolo, trembolone, metenolone, oxandrolone, nandrolone e boldenone, oltre che insulina.

Tra i farmaci sequestrati in corso d’indagine persino alcuni non commerciabili in Italia, che venivano importati dalla Slovacchia tramite uno degli indagati, titolare di palestre di Bratislava e del salernitano.

Oggi, il gup ha deciso 2 condanne, un’assoluzione e 21 rinvii a giudizio.
Nella difesa sono stati impegnati gli avvocati: Alessandro Billè, Nino Cacia, Tommaso Calderone,Giuseppe La Face,Antonio Giliberti, Salvatore Silvestro, Alfonso Maria Parisi, Antonello Scordo, Roberto Materia,

(420)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.