Furto in appartamento. In 5 sorpresi dalla Polizia grazie alla chiamata di un vicino

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Era da poco passata la mezzanotte quando cinque uomini sono riusciti ad entrare in uno stabile in via Comunale, a Bisconte.

Erano attrezzati di tutto punto: guanti, cacciaviti, torce, chiavi adulterine ed una grossa fune.

Hanno raggiunto il terrazzo dal quale, con una scala, sono riusciti a raggiungere l’abitazione presa di mira, al piano attico.

I poliziotti, avvisati da una telefonata di un vicino di casa, che aveva sentito dei rumori ed aveva subito capito quel che stava per succedere, hanno seguito i ladri passo passo.

Hanno seguito le loro tracce oltre il portone d’ingresso dello stabile spalancato, lungo le scale, fino al terrazzo ed infine all’interno dell’attico. I malviventi non hanno potuto far altro che uscire allo scoperto, uno dopo l’altro, da sotto un pluviale, sotto il quale avevano maldestramente cercato di nascondersi.

Si tratta di: Giuseppe Calatozzo, messinese, 52 anni; Albino Misiti, nato a Polistena ma residente a Messina, 53 anni; Giuseppe Coco, messinese, 38 anni; Giovanni Capria, messinese, 29 anni; Paolo Mondello, messinese, 53 anni.

Quattro di loro sono già noti alle forze dell’ordine e, pare, siano “esperti” nel settore. Fa eccezione Capria, il più giovane, che è incensurato. Avevano preso di mira l’appartamento che non era abitato da tempo.

Saranno giudicati venerdì 7 agosto con rito direttissimo. Tutti e cinque dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso.

(578)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.