Francantonio Genovese sta per entrare al carcere di Gazzi

genovese tristeLa decisione della Seconda Sezione penale della Cassazione sul caso Genovese è già esecutiva. A breve Francantonio Genovese sarà rinchiuso in carcere per la seconda volta, visto che già lo scorso maggio era finito dietro le sbarre di Gazzi. A differenza della volta precedente, però, l’ex parlamentare non si recherà autonomamente nella struttura di detenzione messinese, ma sarà prelevato nell’abitazione in cui ha trascorso gli arresti domiciliari dalla Polizia penitenziaria.

A nulla, dunque, è valsa la motivazione che 7 mesi fa aveva portato il gip Giovanni De Marco a disporre il regime dei domiciliari per il personaggio chiave dell’inchiesta sulla Formazione messinese. Per lui, infatti, a seguito dell’interrogatorio di Garanzia, il Gip aveva così motivato la scarcerazione: “Pur permanendo il concreto pericolo di reiterazione di analoghe condotte criminose, allo stesso tempo erano attenuate le esigenze cautelari, tenuto conto anche dell’atteggiamento dell’indagato il quale, pur avendo avuto la concreta possibilità di sottrarsi all’esecuzione della misura, durante l’esame dinanzi alla Camera dei deputati, si era spontaneamente costituito”.

Intanto, sul fronte processuale, Genovese e altre 21 persone compariranno davanti ai giudici della Prima Sezione Penale del Tribunale di Messina il prossimo 25 febbraio. Quaranta giorni che, sin qui, Francantonio Genovese potrebbe trascorrere rinchiuso in una cella.

Tra qualche ora le porte del carcere di Gazzi si chiuderanno dietro Francantonio Genovese. La stampa cittadina è già in attesa i via Consolare Valeria.

(70)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *