discarica abusiva rifiuti Castelmola

Discarica abusiva scoperta in elicottero dai Carabinieri: denunciato 33enne

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Materiali ferrosi e di risulta edilizia, inerti, vecchi elettrodomestici e altri rifiuti: questo quanto rinvenuto dai Carabinieri in quella che era diventata una vera e propria discarica abusiva nel Comune di Castelmola. La scoperta durante una ricognizione di controllo in elicottero. Il report.

Oggi 19 ottobre 2023, i Carabinieri della Stazione di Taormina, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzato anche alla prevenzione e repressione dei reati ambientali, hanno denunciato, in stato di libertà, un 33enne del luogo, presunto responsabile del reato di gestione dei rifiuti non autorizzata.

È stato l’elicottero del 12° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Catania, impiegato in una ricognizione aerea finalizzata al controllo del territorio, a scovare una discarica a cielo aperto presente in contrada Scimandra nel comune di Castelmola (ME), prontamente segnalata alle pattuglie in servizio nella giurisdizione di Taormina.

Gli accertamenti svolti sul luogo segnalato hanno permesso ai militari dell’Arma di risalire al 33enne quale proprietario del terreno che era stato adibito a discarica abusiva, all’interno del quale sono stati trovati materiali ferrosi e di risulta edilizia, inerti, vecchi elettrodomestici ed altro ancora. L’area interessata, estesa su circa 90 mq., è stata delimitata e sequestrata dai Carabinieri che hanno denunciato il proprietario del fondo all’Autorità Giudiziaria, in quanto presunto responsabile di gestione non autorizzata di rifiuti.

Il controllo per la tutela dell’ambiente è una delle priorità delle attività preventive e di contrasto poste in essere dai Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, tenuto conto delle gravi conseguenze che gli illeciti nel settore possono provocare al territorio.

FONTE: Legione Carabinieri Sicilia – Comando Provinciale di Messina

(312)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.