Detenzione illegale d’armi e munizioni: denunciato 81enne in provincia di Messina

Foto di un'auto di carabinieri con due uomini in divisaÈ successo in provincia di Messina: i Carabinieri hanno denunciato un uomo di 81enne per detenzione illegale di armi e munizioni. L’uomo teneva nel proprio casolare un fucile doppietta calibro 12 precedentemente appartenuto al defunto fratello.

Ieri, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Castel di Lucio hanno denunciato, in stato di libertà, un 81enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di detenzione illegale di armi e munizioni.

Nel primo pomeriggio, a seguito di un controllo all’interno di un casolare sito in un terreno di proprietà dell’anziano, i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile doppietta calibro 12, due cartucce a palla ed una a pallettoni, già appartenuti al defunto fratello ed illegalmente posseduti dall’uomo che non aveva provveduto a denunciare alle competenti Autorità la regolare detenzione.

Pertanto, il fucile ed il relativo munizionamento sono stati sequestrati e l’uomo è stato denunciato – in stato di libertà – all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile di detenzione illegale di armi e munizioni.

FONTE: Legione Carabinieri “Sicilia” – Comando Provinciale di Messina

(133)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *