Crack e cocaina nascosti in camera da letto: arrestato 25enne per droga a Messina

Pubblicato il alle

1' min di lettura

Nascondeva in camera da letto cocaina, crack e il materiale per il confezionamento delle dosi il 25enne tratto in arresto ieri dalla Polizia di Stato di Messina. L’accusa a suo carico è di detenzione ai fini di spaccio di droga. Il report della Questura di Messina. 

Effettuato arresto ieri, nel pomeriggio, a carico di un venticinquenne messinese nel rione di Camaro San Luigi. Il reato contestato è detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ai poliziotti delle Volanti, presentatisi presso il suo domicilio per una notifica, l’uomo, con precedenti specifici, ha dichiarato di essere stato “beccato”. In camera da letto, tra armadio e letto, su un tavolino di legno, i poliziotti hanno rinvenuto 40 grammi circa di cocaina, un paio di grammi di crack, un bilancino di precisione perfettamente funzionante e materiale generalmente utilizzato per il confezionamento delle singole dosi di sostanza stupefacente. Sequestrata altresì, la somma di euro 1.075,00, ritenuta verosimile provento di spaccio e rinvenuta in parte con la droga e in parte all’interno del comodino della camera da letto. Nella stessa stanza, i poliziotti sottoponevano a sequestro anche un monitor tv con tre telecamere che riprendevano i diversi accessi all’abitazione.

Il venticinquenne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasferito presso la casa circondariale Messina Gazzi.

FONTE: Questura di Messina

(327)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.