guardia di finanza

Contrabbando doganale: sequestrata imbarcazione di lusso ormeggiata a Lipari

Pubblicato il alle

2' min di lettura

Operazione delle Fiamme Gialle alle Isole Eolie: sotto sequestro un motoveliero di lusso, trovato ormeggiato a Lipari. Il proprietario dell’imbarcazione è accusato di non aver ottemperato alle dovute formalità, risparmiando oltre 100mila euro di IVA: Il report della Guardia di Finanza.

Le Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Milazzo, in sinergia con i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Messina, hanno sottoposto a sequestro preventivo un motoveliero di lusso ormeggiato a Lipari per il quale non erano state assolte le formalità doganali ed i diritti di confine.

L’indagine condotta dai finanzieri ha consentito di accertare che il proprietario, un cittadino italiano, aveva introdotto il bene extra-UE nel territorio dell’Unione senza adempiere alle dovute formalità, conseguendo un risparmio di I.V.A. di oltre 100.000 euro. L’unità navale, infatti, era stata acquistata in Libano nel 2019 e, dopo una prolungata permanenza in Turchia, era stata introdotta nelle acque territoriali nazionali con successivo cambio di bandiera e di destinazione, nel tentativo di eludere la normativa doganale in materia di importazione ed immissione temporanea dei mezzi di trasporto.

L’operazione condotta dalla Sezione Operativa Navale di Milazzo, congiuntamente ai funzionari doganali dell’Ufficio Dogane e Monopoli di Messina, si inserisce nella più ampia attività di vigilanza costiera e controllo economico del territorio assicurata quotidianamente dai reparti del comparto aeronavale del Corpo, impegnati nella salvaguardia degli interessi economico-finanziari nazionali e di quelli dell’Unione Europea.

FONTE: Guardia di Finanza – Reparto Operativo Aeronavale Palermo

(183)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto.