Cartelle esattoriali annullate? Forse, se la nomina di chi le firma è illeggittima

agenziaentrateUn labirinto burocratico e giudiziario quello della nomina della direttrice dell’Agenzia territoriale delle Entrate, Margherita Sanfilippo, che rischia ora di diventare una “grana” per i contribuenti. A monte del problema sta la nomina della Sanfilippo, avvenuta nel 2010, contestata da Niccolò Xerra, responsabile area legale, e più tardi messa in dubbio da un giudice a causa del mancato rispetto delle procedure seguite per la scelta del direttore, che di conseguenza è stata dichiarata nulla. Dopo un ricorso, rigettato, e l’avvio di una nuova selezione conclusasi sempre a favore della Sanfilippo, ancora la contestazione di Xerra per la mancata trasparenza delle procedure di selezione, che ottiene ragione dal Tribunale. E tra ricorsi, riconferme e “smentite” (nomina dichiarata illegittima da quattro sentenze del Tribunale del lavoro) il morale della favola, che tanto favola poi non è, è che la riscossione di tutte le cartelle esattoriali firmate, fino ad ora, dalla Sanfilippo rischia di saltare. Si attende adesso la decisione della Commissione tributaria provinciale per sciogliere il nodo di questa intricata vicenda.  

(71)

Categorie

Cronaca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *