Agente fa footing sulla spiaggia e scopre 23 chili di marijuana

droga timpazziChi avrà sepolto sotto la sabbia, sulla spiaggia di Timpazzi ( località Mortelle), 23 chili e 232 grammi di marijuana? Dovrà scoprirlo la Polizia, che ieri mattina ha sequestrato l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente.

E’ stato un poliziotto libero dal servizio a dare l’allarme. Correva in spiaggia e ha notato uno dei panetti fuoriuscire dalla sabbia, ad appena una decina di metri dal bagnasciuga. Intuita la probabile natura di quanto trovato ha subito chiesto l’ausilio dei colleghi che, intervenuti, hanno dato il via alle ricerche. Sono stati tirati fuori dalla sabbia ventidue panetti, tutti ben sigillati con nastro adesivo, alcuni sfusi, altri inseriti all’interno di imballaggi più grandi.
I successivi accertamenti della Polizia Scientifica hanno confermato che si trattava di canapa indiana, marijuana.

Non è la prima volta che la sabbia sia scelta come nascondiglio da chi traffica nel settore droga, nel febbraio 2013, sempre la Polizia, scoprì un carico di 17 chili, tra eroina e cocaina, e un miniarsenale. Armi e droga erano sepolti sotto mezzo metro di sabbia, sulla spiaggia del villaggio Acqualadroni. Le armi erano nascoste in un bidone per la conservazione delle olive; in un borsone, eroina e cocaina.

(528)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *