Elezioni. Niente più semafori a Messina, solo rotatorie. Il progetto di Saitta

antonio saittaNiente più semafori a Messina, solo rotatorie. E’ questa l’ultima proposta del candidato sindaco Antonio Saitta che parla dell’importanza di una viabilità più “green” nella città dello Stretto.

«Eliminare gli incroci semaforizzati e istituire rotatorie che vanno da Nord a Sud, da Ortoliuzzo a Gianpilieri». Ma quali sarebbero i vantaggi di una soluzione di questo tipo? Tre, in particolare, le ragioni che hanno spinto Antonio Saitta ad inserire questo ambizioso progetto nel suo programma elettorale: risparmio, meno inquinamento e più sicurezza.

«Il risparmio riguarda la manutenzione dei semafori stessi, che si ridurrebbe notevolmente. Inoltre – spiega Saitta – le rotatorie determinano meno inquinamento, perché generano traffico più scorrevole, riduzione di ingorghi e code a motore acceso e maggiore sicurezza stradale, perché evitano tamponamenti diretti che hanno un impatto molto più violento».

(400)

1 Commento

  • danilo perri scrive:

    Bravo…bella idea come la rotatoria di Zaera dove costantemente c’è un ingorgo di auto.
    Le rotatorie devono essere abbastanza grandi da riuscire a smaltire un numero cospicuo di auto altrimenti…molto meglio i semafori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *