Truffe immobiliari. Vendevano case inesistenti: 5 indagati, domiciliari per 3

guardia di finanzaBufera giudiziaria sul mondo immobiliare messinese: la Guardia di Finanza arresta  il titolare dell’agenzia immobiliare Italcase, Giuseppe Giuliano, 52 anni, e l’agente immobiliare, Antonino Rizzotto, 62 anni. Sono finiti ai domiciliari, e con loro anche Giuseppe Giammillaro, 52 anni, amministratore della ditta “Im prelogi srl” .  Tutti sono  accusati  di associazione a delinquere finalizzata alla truffa.  Indagati anche Vittorio Lo Conti, 56 anni, e Lorenzo Saglimbene, 37, ex  amministratori  della “Imprelogi srl” .

Secondo l’ipotesi d’accusa, Giammillaro, trovati gli acquirenti di  appartamenti su carta,  faceva loro firmare un contratto preliminare per le case in costruzione. Una procedura all’apparenza lineare, l’unico problema, per gli acquirenti, era che gli immobili non venivano mai completati, oppure non erano disponibili per la vendita. Quindi pagavano per  ottenere nulla.

In particolare, le indagini della Guardia di Finanza fanno riferimento ai contratti preliminari firmati per l’acquisto di alcune villette a villaggio Pace. Quel cantiere, avviato dalla “Gieffe costruzioni”, era successivamente “passato di mano” alla Imprelogi.

Giuliano e Rizzotto, secondo gli inquirenti, trovavano i clienti da portare alla società.

Questa la truffa ipotizzata dalla Procura di Messina, fascicolo aperto dal Sostituto Procuratore Federica La Speme.

I tre agli arresti domiciliari, interrogati dal gip  Maria Militello, hanno respinto tutte le accuse

 

 

(1209)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *