Villafranca Beach Soccer battuto dal Canalicchio

Villafranca Beach Soccer 1280x960Il Villafranca Beach Soccer non riesce a sbloccarsi e cede contro il Canalicchio Catania nella terza giornata del girone B di Serie A Enel. Al Betclic Beach Stadium “Mariano Staffa” di Catanzaro Salgueiro e compagni sono stati sconfitti per 2-4 dagli etnei, subendo così la terza sconfitta in altrettante sfide disputate fin qui nel massimo campionato. Vana la veemente reazione prodotta dagli uomini allenati da Gianluca Piscardi nel corso dell’ultima frazione.

Nel Villafranca ci sono le novità Di Trapani, Samoun e Polastri, ma la lunga lista degli assenti comprende, tra gli altri, gli infortunati Borer e Pergolizzi. In avvio di partita il gioco stenta a decollare e la gara fila via senza grosse emozioni. A spezzare l’equilibrio in favore del Canalicchio ci pensa al 9’ Maciuca, lesto a ripartire in contropiede, dopo una palla persa dal Villafranca in proiezione offensiva, superando Salgueiro. I tirrenici non fanno in tempo ad abbozzare una reazione. All’inizio del secondo parziale la squadra di Giuffrida pesca infatti il jolly con Chiavaro che raddoppia con un potente tiro sfoderato direttamente dal calcio d’inizio. Sullo 0-2 il Villafranca si spinge in avanti con maggiore decisione e Samoun va vicino alla marcatura in almeno tre circostanze: all’attivo per il francese un colpo di testa a lato, una gran botta deviata dal portiere sopra la traversa ed una pregevole acrobazia con la sfera che termina fuori bersaglio. Il fischio d’inizio per il tempo conclusivo risulta ancora fatale al Villafranca: Condorelli spedisce sotto l’incrocio regalando lo 0-3 ai suoi. Un’autentica mazzata. Il match si riaccende però al 4’ grazie al rigore trasformato da Polastri. Trascorrono appena sessanta secondi e Medero trafigge il portiere avversario dalla lunga distanza. Sul 2-3 il Villafranca ci crede. La sfida diventa nervosa e molto spezzettata, ma la compagine allenata da Piscardi prova generosamente a rimettersi in carreggiata. Dopo una bella azione corale Bidinotti manda alto da posizione favorevole, sprecando la chance per il pari. E’ quindi Polastri, a tu per tu con Caruso, a mancare di un soffio il gol. L’estremo difensore etneo salva poi su Samoun e per il Villafranca scorrono i titoli di coda, anche perché Maciuca deposita in rete, proprio allo scadere, dopo la respinta di Salgueiro, firmando il definitivo 2-4 per il Canalicchio. Per la squadra del presidente Giacomo Picciolo matura un’altra battuta d’arresto. La strada per la qualificazione alla Final Eight si fa in salita, ma nulla è ancora perduto. 

(48)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *