Un ottimo Messina ma non si va oltre il pareggio

acr messinaGrande partita dell’ACR Messina contro il Troina, ma le troppe occasioni sprecate impediscono ancora una volta che si arrivi la prima vittoria.

Il Messina si presenta alla partita con il ritorno dalla squalifica di Ragosta, ma con le assenze di Prisco, Cassaro e Carini. Panchina per Dezai e Cocuzza, quindi in avanti Mascari, Lavrendi e Lia.

Messina che parte subito forte e sblocca la partita al 10’ grazie ad una punizione dai 20 metri di Rosafio, complice un errore del portiere avversario Van Brussel che non riesce a trattenere la sfera, facendosi beffare sul primo palo. I peloritani sembrano avere la partita in pugno e riescono, infatti, a creare molte occasioni, ma il portiere avversario è sempre attento.

Il Troina si fa vedere per la prima volta in partita al 34’ con un colpo di testa di Vasquez che si spegne a lato. I padroni di casa, però, continuano a macinare gioco, senza riuscire ad impensierire il portiere avversario. Al 42’ arriva un inaspettato pareggio per gli avversari. Dopo aver recuperato palla a centrocampo, Diop appoggia in mezzo per Talla Souare, che segna la terza rete in campionato. Il primo tempo si conclude 1 a 1, con un Messina poco cinico sotto porta.

La ripresa inizia nel peggiore dei modi per i giallorossi. Al 3’ Silvestri (fratello dell’ex giocatore peloritano) insacca la palla in rete con un ottimo colpo di testa. I padroni di casa non accusano il colpo e, anche dopo aver subito due reti in pochi minuti, cercano subito il gol del pareggio. Al 17’ del secondo tempo il portiere ospite combina un altro pasticcio, uscendo a vuoto di testa e lasciando la porta sguarnita per Lia, che in pallonetto sigla la rete del 2 a 2.

La gara si accende, con il Troina pericoloso con Ott Vale, ma Gagliardini è attento. Il Messina potrebbe portarsi in vantaggio, ma il pallonetto di Ragosta si spegne alto sopra la traversa. Diop dopo l’assist cerca la gloria personale, ma la sua punizione scheggia la traversa. Anche Ott Vale prova ad andare in rete ma un intervento a dir poco sconsiderato in mezzo al campo gli vale il secondo giallo della gara: espulso. Ospiti in 10 uomini per il resto della partita.

Mister Modica allora decide di far entrare in campo Cocuzza al posto di ottimo Rosafio. Talla Suoare rischia di essere iscritto di nuovo sul cartellino dei marcatori, ma in modo negativo, rischiando l’autogol, riesce a salvarsi spedendo la palla in angolo. Durante il corner Van Brussel sbaglia ancora, con un’uscita a vuoto, da cui ne nasce una mischia, che si conclude con una clamorosa traversa del neo entrato Cocuzza. Il Troina non demorde e colpisce un palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ultima azione della partita che capita ancora sui piedi di Cocuzza, con un tiro che lambisce il palo.

Partita che finisce 2 a 2 con un Messina redivivo ma poco cinico. Speriamo che mister Modica riesca eliminare questo problema.

Giovanni Irrera

(101)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *