Messina. Sport e valorizzazione delle aree verdi: al via il Progetto Parchi

sport foto di una ragazza che corre in un parcoValorizzare le aree verdi attraverso lo sport e la cura della propria città: questa la ricetta alla base del Progetto Parchi che prenderà il via domani, sabato 13 gennaio, alle 13.00 a Villa Dante.

L’idea del progetto è quella di promuovere, coniugandoli, l’attenzione per l’ambiente e per la salute dell’individuo, realizzando interventi di arredo urbano e incoraggiando la pratica sportiva all’interno dei parchi urbani.

L’iniziativa, promossa dalla FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera) e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), e sostenuta dall’ANG (Agenzia Nazionale per i Giovani), vuole trasmettere la consapevolezza che lo sport non è solo puro agonismo, ma anche un importante strumento di inclusione sociale, di accrescimento dell’autostima individuale e di miglioramento dello stile di vita. Praticare sport, infatti, riduce i rischi per la salute causati da abitudini sedentarie e poco orientate al benessere fisico, come le patologie cardiovascolari, obesità, ipertensione, diabete e ipercolesterolemia.

«La valorizzazione delle aree verdi attraverso interventi di arredo urbano, come nel caso di Villa Dante, – afferma il sindaco, Renato Accorinti – rappresenta un elemento fondamentale e imprescindibile in una città che mira a migliorare le condizioni di vivibilità della propria comunità e a incrementarne la pratica sportiva. Sono in prima linea in qualsiasi iniziativa che consenta di togliere giovani dalla strada per farli crescere in ambienti salutari e di coesione sociale, contrastando la dispersione scolastica».

Al contempo, quindi, il “Progetto Parchi” punta a restituire vitalità e splendore ai parchi pubblici sparsi per l’Italia creando al loro interno dei circuiti permanenti in cui svolgere attività di gruppo e favorire lo sport a Km Zero.

«Il progetto – spiega dichiara Giacomo D’Arrigo, Direttore Generale Ang – rientra in una più ampia strategia di promozione dello sport, sviluppata anche tramite Erasmus+. È uno strumento di educazione informale indispensabile per la crescita socio-culturale dei nostri ragazzi, per favorire l’inclusione sociale, le pari opportunità e il contrasto alla dispersione scolastica».

sport - persona che corre«Con questa iniziativa – dichiara Fabio Pagliara, Segretario Generale FIDAL – l’atletica intesa come corsa ma anche come semplice camminata, diventa davvero uno sport per tutti, con un orizzonte che va al di là del puro agonismo e un’attenzione speciale al benessere. Il “Progetto Parchi” è un investimento sul nostro futuro, e sono particolarmente felice di avere l’opportunità realizzarlo in Sicilia, nella mia terra».

All’inaugurazione di questo sabato saranno presenti: il sindaco, Renato Accorinti; il Segretario Generale della FIDAL, Fabio Pagliara; il Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, Giacomo D’Arrigo; e Silvia Bosurgi (ex pallanuotista, medaglia d’oro Atene 2004) in qualità di testimonial.

Ma l’iniziativa ha già generato le prime polemiche e perplessità. Il consigliere della III circoscrizione Alessandro Cacciotto ritiene che la presenza del primo cittadino all’inaugurazione non sia altro che una semplice mossa elettorale. Quella di Villa Dante, per il Consigliere, è solamente una “favola”: «Tante promesse, ma pochi fatti – commenta – il verde non è curato, il campetto è distrutto, i giochi sono fatiscenti, senza parlare della favola dei campi da tennis».

«Insomma – conclude il Consigliere – le favole continuano, nonostante la Circoscrizione abbia dato precise indicazioni attraverso atti deliberativi snobbati dall’Amministrazione».

(139)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *