Serie C di pallavolo: altra vittoria per la Team Volley di Messina

volley 96 - team volley messinaAltra vittoria per la squadra Team Volley di Messina. Si aggiudica la partita a Milazzo, sul campo del Volley ’96, con un punteggio di 3-0, e riconquista il secondo posto in graduatoria, vista la concomitante sconfitta degli Amici del Volley di Giarre.

“Una vittoria fondamentale – si legge in un comunicato stampa – arrivata a coronamento di una settimana difficile e giusto premio per un gruppo capace di fare quadrato di fronte alle difficoltà. Avevano, infatti, una missione ulteriore le ragazze allenate da Flavio Ferrara, quella di dedicare il successo al Capitano di mille battaglie Annachiara Ingrosso, colpita dall’improvvisa perdita della mamma e non hanno mancato l’obiettivo. La voglia di ottenere l’intera posta in palio si traduce in un avvio ospite deciso e concentrato, dinnanzi al quale, porre un freno per le padrone di casa diventa impresa ardua. Il parziale, piuttosto netto, conferisce la giusta idea di un match in cui le messinesi, pur mutando in alcune interpreti, riescono a mantenere costantemente elevato il livello delle giocate. Lo spartito non cambierà neppure nei set successivi e sarà il biglietto da visita migliore da esibire in vista del prossimo impegno. Nonostante le imminenti festività pasquali, e l’annessa sosta prevista dai calendari federali, le Peloritane non staccheranno la spina e già nella giornata di sabato 15 aprile, torneranno in campo per la semifinale di Coppa Sicilia contro l’Augusta”.

Grande performance, quindi, quella delle ragazze della Team Volley, che sembra voler diventare l’assoluta protagonista della stagione, come conferma il tecnico Ferrara: “Oggi tutta la squadra ha tirato fuori qualcosa in più, ci tenevamo particolarmente a fare bene per dedicare la vittoria al nostro capitano e ci siamo riusciti. Lo spirito manifestato conferma, ulteriormente, l’affiatamento e la solidità di un gruppo granitico che può far leva su valori importanti. Abbiamo aggiunto un nuovo tassello ed in vista del rush finale, occorre esibire lo stesso atteggiamento”.

(64)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *