Sancataldese corsaro al Franco Scoglio. Il Messina cede 1 – 2.

acr messina tifosiDopo avere collezionato ben 5 risultati utili consecutivi, il Messina deve arrendersi alla Sancataldese. Una battuta d’arresto inaspettata. I gol sono stati di Dezai per i giallorossi, invece, per gli ospiti Zappalà e Carrozzo.

Messina che si presenta alla gara con qualche cambio rispetto alla sfida di Palmi. Dentro il nuovo acquisto Rinaldi, insieme a Polito e Cocuzza.

La squadra giallorossa parte bene cercando di dare il proprio ritmo alla partita, ma alla prima occasione, la Sancataldese punge, trovando la rete. Al 10’ Zappalà, dopo un cross dalla bandierina, insacca il pallone di testa, spiazzando un incolpevole Rinaldi. Il Messina incassa il colpo, ma non si abbatte. Al 15’ Cocuzza spreca un’ottima chance con un rigore in movimento. Bravo il portiere ospite Seranari a farsi trovare pronto. Al 21’ Sancataldese avrebbe l’opportunità di raddoppiare su contropiede: Bruno scaglia il pallonetto sopra la traversa, graziando il portiere giallorosso, uscito in netto ritardo. Al 24’ sul colpo di testa di Manetta, Serenari si esalta, mandando la sfera fuori. Al 46’ il Messina trova il pareggio con Rosafio, sugli sviluppi di una punizione, ma il gol è annullato per una sospetta posizione di fuorigioco dell’attaccante giallorosso. Primo tempo che si conclude 0 – 1, con un Messina brillante, ma poco cinico.

La ripresa parte nel peggiore dei modi per i peloritani. Al 2’ dopo una ripartenza da parte degli ospiti, Sessa crossa per Carrozzo, che insacca la palla in rete, portando così il risultato sullo 0 – 2 per la Sancataldese. Il Messina accusa il colpo, non riuscendo a trovare più l’area avversaria per diversi minuti. Al 25’ si rivedono i giallorossi, con un tiro fuori misura di Cocuzza. Poco dopo entra Dezai al posto di uno spento Ragosta. Ivoriano che avrebbe l’occasione per accorciare le distanze, ma manca l’appuntamento con gol per poco. Al 38’ Dezai si fa perdonare, appoggiando in rete il perfetto assist di Maiorano, portando il risultato sul 1 – 2. Il Messina ci prova in tutti i modi nei minuti finali, ma la partita si conclude 1 – 2, concludendo così la striscia di risultati utili consecutivi.

La squadra giallorossa oggi ha mostrato tutti i suoi limiti, dalla difesa traballante, alla mancanza di un bomber d’area di rigore. Nulla è perduto, dato che il campionato è ancora lungo, ma ci sarà tanto da lavorare per recuperare, sperando che il mercato possa portare qualche buon innesto.

Giovanni Irrera

(43)

Categorie

Primo piano, Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *