Promozione. La capolista S.Agata travolge la Messana

4c46e98a-6e5c-4af7-894a-5bc7575630feContinua il momento negativo della Messana che, al “Marullo”, incassa la quarta sconfitta consecutiva, superata dalla capolista Città di S.Agata Militello. La corazzata biancoazzurra non lascia scampo ai peloritani e, con due gol per tempo, si impone 1-4. Mister Peppe Furnari si affida al classico 4-4-2 con Arrigo tra i pali, Rifici, Alberto Furnari, Bertuccelli e Bonaccorso nella linea difensiva; Libro, Nunnari, Molonia e Visconti a centrocampo e, in attacco, Pagliaro con il rientrante Costanzo.

La gara si mette subito male per i padroni di casa che, al 3’, vanno già sotto: Zingales batte una punizione dalla trequarti e, in area, trova la deviazione vincente di Fabrizio Bontempo che, di testa, supera Arrigo. Avvio sprint per gli ospiti che, al 5’, sfiorano l’immediato raddoppio con un destro di prima intenzione di Carrello su servizio di Giacomo Bontempo, ma Arrigo respinge in corner. Al 14’ i giallorossi si fanno vedere in avanti con una bella combinazione Pagliaro-Costanzo-Visconti, con il giovane centrocampista che va al tiro, ma non inquadra lo specchio. Il S.Agata controlla il gioco con tranquillità con Bontempo, La Rosa e l’instancabile Zingales, ma al 24’ è Marandano a provarci da posizione defilata e sul suo destro Arrigo è bravo a respingere, mentre appena un minuto dopo, Giacomo Bontempo, con un sinistro da fuori, chiama ancora Arrigo alla parata. Al 26’ la migliore occasione per la Messana che, con Costanzo, va vicino al pari, ma Carbonetto blocca in due tempi il tiro ravvicinato dell’attaccante. Al 33’, Zingales, da sinistra, mette in mezzo per Carrello, ma il suo destro di spegne a lato di un soffio. Al 38’ cross basso del solito Zingales, velo di Iuculano e ancora Carrello trova la risposta di Arrigo. Il raddoppio, però, arriva al 41’ con La Rosa, che sfrutta al meglio l’assist di Iuculano e, con un destro di prima intenzione, indovina l’angolo giusto e batte Arrigo.

Ritmi più bassi in avvio di seconda frazione: mister Furnari si gioca anche la carta Arena, terza punta al posto del centrocampista Nunnari, ma è ancora il S.Agata, al 60’, a sfiorare il gol con Iuculano che, di testa su cross di Marandano, manda a lato di poco. Passano tre minuti e gli ospiti passano ancora: Marandano controlla palla a centrocampo, forse aiutandosi con una mano, e scappa verso la porta di Arrigo che, sul diagonale dell’attaccante non può nulla. La Messana reclama per un fallo che avrebbe viziato l’inizio dell’azione, ma ne ricava solo due gialli per Furnari e Costanzo. I biancoazzurri gestiscono il vantaggio e, al 70’, sono ancora pericolosi con una punizione di Iuculano, deviata da Arrigo. I giallorossi, invece, rispondono al 72’ con un potente sinistro da fuori di Pagliaro, che finisce alto sulla traversa. Al 73’ l’episodio che chiude il match: il direttore di gara, Toro di Catania, vede un tocco con il braccio di Alberto Furnari, lo punisce con il secondo cartellino giallo e conseguente rosso e assegna il rigore al Città di S.Agata. Dal dischetto, il neo entrato Gaglione non sbaglia per il poker biancoazzurro. C’è ancora il tempo, all’86’, per la pregevole punizione di Lo Surdo che, con un sinistro dal limite, scavalca la barriera e trafigge Carbonetto, per l’unica soddisfazione di giornata per la Messana.

 

Finisce così 1-4: i giallorossi si fermano ancora, per la quarta volta consecutiva e, nel prossimo turno, sono attesi dal derby del “Garden Sport” di Mili Marina contro il Pistunina.

Il Tabellino

MESSANA-CITTA’ DI S.AGATA MILITELLO 1-4

Messana: Arrigo, Rifici, Bonaccorso, Libro, Furnari A., Bertuccelli, Nunnari (56’ Arena), Molonia, Pagliaro (76’ Lo Surdo), Costanzo (65’ Naccari), Visconti. All.: Furnari G.

Città di S.Agata Militello: Carbonetto, Cracò, Aiello, La Rosa, Bontempo F., Galati, Carrello A., Bontempo G., Marandano (65’ Gaglione), Iuculano (76’ Naro), Zingales. All.: Cambria (squalificato)

Reti: 3’ Bontempo F., 41’ La Rosa, 63’ Marandano, 74’ (rig.) Gaglione, 86’ Lo Surdo (M)

Arbitro: Toro di Catania

Assistenti: Patanè di Acireale e Testaì di Catania

Ammoniti: Furnari A., Nunnari, Costanzo, Bonaccorso per la Messana; La Rosa, Marandano Carrello per il S. Agata

Espulsi: 73’Furnari (M – doppia ammonizione)

 

(34)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *