Pallavolo Messina, il dg Bombara stila un bilancio positivo dopo il primo scorcio di stagione

ISO 9583CNella giornata di riposo imposta dal calendario Fipav alla Pallavolo Messina, per la squadra del coach Ferrara ma anche per la società è un’occasione per stilare un piccolo bilancio della strada percorsa sinora.

«Se mi si chiede di tornare indietro con la memoria a luglio scorso – afferma il direttore generale Roberto Bombara -, non posso fare a meno di pensare che la Pallavolo Messina abbia già vinto nel momentodell’iscrizione al campionato di B1. Sono stati mesi difficili, in cui le difficoltà nel reperire risorse e  la necessità e volontà della società di onorare gli impegni presi rendeva quasi anche soltanto pensare di prendere un impegno così importante come disputare un campionato nazionale. Solo la passione e l’impegno dei dirigenti, dei tecnici e dei nostri ragazzi hanno reso possibile questa avventura, sempre e comunque al servizio della città di Messina. Una città che, purtroppo, spesso si è rivelata sorda».

La Pallavolo Messina, però, non è soltanto una squadra di B1, ma una vera e propria famiglia che include un organico iscritto al campionato di serie C, un ricco vivaio e numerosi progetti avviati con istituti scolastici, come tiene a precisare il direttore generale.

«La forza di questa società sta nei nostri atleti – continua Bombara -, che seguiamo con attenzione nel loro percorso di crescita sportiva e personale, ma soprattutto nella qualità del nostro staff tecnico. Professionisti riconosciuti e ben 14 tecnici sono quotidianamente impegnati a far crescere il volley a Messina, in continuità con il progetto avviato lo scorso anno e nonostante le difficoltà incontrate dal settore sportivo. La Pallavolo Messina partecipa a tutti i campionati giovanili, talvolta anche con più di una squadra, e proprio quest’anno è stato riconosciuto il nostro impegno con l’attribuzione del marchio di qualità e della Scuola Federale diretta dal prof. Sergio Finanze. Motivo di orgoglio è poi la partecipazione dei nostri ragazzi anche al campionato di serie C, anche questa una vittoria».

I giovani e lo staff, dunque, al centro dell’esperienza della società peloritana.

«Per quanto riguarda le squadre di categoria, il nostro obiettivo è quello di conservare il titolo e, contemporaneamente, dare la possibilità a tutti i giovani atleti della nostra provincia che ne abbiano voglia di spendersi in campionati importanti. A tal fine, abbiamo anche intrapreso importanti collaborazioni con alcune società calabresi e della nostra provincia».

Uno sguardo, infine, al difficile campionato di B1 affrontato dai giovani atleti peloritani sotto la guida attenta dell’allenatore Flavio Ferrara.

«Noi abbiamo già festeggiato due volte. Al momento dell’iscrizione ed alla fine della prima partita. Il nostro obiettivo è quello di giocare un buon campionato, dimostrando ad ogni gara di essere in grado di migliorare. A nome di tutta la società, non posso che ringraziare l’abnegazione dei tecnici e dei nostri atleti perché hanno compreso lo spirito con cui abbiamo intrapreso questa avventura e lo hanno sposato appieno. L’impegno è massimo e continuo ed il lavoro svolto in palestra continua a dare i suoi frutti, ripagato da importanti punti conquistati con fatica. Penso alle partite di Martina e di Trapani, dove la squadra ci ha sorpreso e ci ha anche fatto divertire. Tutto questo è sicuramente merito del grande lavoro fatto, ma anche delle scelte portate avanti grazie ad anni di esperienza».

(60)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *