Pallanuoto- Waterpolo Messina sconfitta da Imperia nella prima gara dei playoff

PallanuotoNon basta l’impegno e la buona volontà alla Waterpolo Despar Messina nella gara di andata dei quarti di finale dei play-off. L’Imperia vince 11-7, aggiudicandosi tutti e quattro i tempi di gioco. La squadra di Marco Capanna  conferma  anche alla piscina Cappuccini la bontà del suo organico. Una gara, quella delle peloritane, sempre all’inseguimento dell’avversario e alla fine lo sforzo è stato pagato con 4 gol di scarto che adesso rendono arduo il compito di Sabatini e compagne nel ritorno, in programma  in Liguria sabato prossimo alle 19.00.

CRONACA-  Primo tempo scoppiettante, con azioni e gol, da una parte e dall’altra. Apre l’esperta Casanova. Gitto pareggia con un lob ma Risivi dalla distanza, con una conclusione potente, firma il nuovo vantaggio. Abbate fallisce clamorosamente la rete del pari e l’Imperia non perdona segnando con Emmolo su rigore e con Carrega da fuori. La reazione delle peloritane si concretizza con il gol in superiorità di Begin e con il rigore trasformato da Bujka.

Il secondo tempo offre meno spettacolo e più tatticismo. Emmolo realizza con una conclusione a schizzo, poi Bujka di potenza riporta la Waterpolo Despar Messina sotto di uno. Ad un minuto dalla conclusione Ralat in controfuga porta Imperia all’intervallo lungo sul doppio vantaggio. Liguri in controllo negli ultimi due parziali. Nel terzo segnano Pomeri, Bujka e Risivi.

A regalare l’ultimo sussulto è Gitto che, all’inizio del quarto tempo, riporta le peloritane ancora a meno due. La doppietta di Emmolo e la rete di Ralat chiudono i giochi anche perché la Waterpolo Despar Messina perde Abbate per tre falli.  L’ungherese Bujka su rigore rende più onorevole il finale. In Liguria più che un’impresa servirà un miracolo  ma a questo punto, c’è poco o nulla da perdere.

COMMENTI- L’allenatore della Waterpolo Despar Messina, Giovanni Puliafito, valuta, comunque, positivamente la prova della squadra. “ L’impegno c’è stato, abbiamo commesso errori nei momenti cruciali del match e l’Imperia, da squadra forte qual è,  ne ha approfittato. Sul risultato finale c’è poco da dire, se avessimo sfruttato le occasioni non saremmo stati costretti a inseguire e forse sarebbe andata diversamente. Alla fine ci sono mancate le energie fisiche e mentali. Prendiamo atto del risultato e adesso concentriamoci sulla gara di ritorno. Vogliamo concludere a testa alta anche per ripagare la società che ha sostenuti tanti sforzi per puntare in alto”.

TABELLINO Despar Messina-Mediterranea Imperia 7-11 ( 3-4, 1-2, 1-2, 2-3 )
Despar Messina: Sabatini, Abbate, Gitto 2, Begin 1, Murè, Arangio, Verde, D’Agata, Tagliaferri, Bujka 4 (2 rig.), Ayale, Palmieri, Pitino. All. Puliafito.
Mediterranea Imperia: Giulia Gorlero, Ralat 2, Borriello, Gloria Gorlero, Stieber, Emmolo 4 (2 rig.), Carrega 1, Solaini, Risivi 2, Bencardino, Drocco, Pomeri 1, Casanova 1. All. Capanna.
Arbitri: Gomez e De Chiara.
Note:. Uscita per limite di falli Abbate (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Despar Messina 1/5 + 2 rigori realizzati, Mediterranea Imperia 1/3 + 2 rigori realizzati

Risultati gare andata quarti di finale play-off ( ritorno 11 maggio )

Bologna-Rapallo  5-11

Bogliasco-Orizzonte Ct 10-14

 Waterpolo Despar Messina-Imperia 7-11

Padova-Firenze 3-5

(33)

Categorie

Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *