Pallanuoto-Serie A1. Al via i Play-off scudetto: domani, Waterpolo Messina-Orizzonte Catania

WP MESSINA FA GRUPPOArchiviata la stagione regolare con un lusinghiero terzo posto, la Waterpolo Despar Messina è pronta a cominciare una nuova ed affascinante avventura: quella dei play-off scudetto.

Nei quarti di finale c’è la sfida con l’Orizzonte Catania che ha centrato l’obiettivo attraverso alcuni risultati di rilievo, il più importante dei quali la vittoria casalinga, meno di un mese fa, contro le campionesse d’Italia dell’Imperia. La gara di andata si giocherà domani alla piscina Scuderi con inizio alle 20.30. Il ritorno, invece, è in programma a Messina sabato 18 aprile alle 15.00. Fissata anche la partita di bella che, in caso di parità, si disputerebbe, sempre nella città dello stretto, domenica 19 aprile alle 18.00.

Quello di domani è il quarto incrocio stagionale tra le due squadre. Bilancio favorevole alle peloritane GARIBOTTI TRASFORMA RIGOREche, in precedenza, hanno battuto le etnee nel girone di qualificazione di Coppa Italia e si sono, successivamente, confermate anche nelle due partite di campionato.  Nonostante i 20 punti di scarto a favore delle messinesi nella classifica finale della stagione regolare, il derby si preannuncia combattuto anche se alla squadra di casa mancherà il capitano Tania Di Mario che deve  scontare il secondo turno di squalifica dopo l’espulsione per brutalità rimediata la scorsa settimana nel recupero di Imperia.

Nessun problema di formazione per le peloritane che potranno contare su tutte le effettive, comprese le tante ex presenti nel roster della Waterpolo Despar Messina.

L’allenatore Maurizio Mirarchi inquadra così la sfida di domani sera: “Un derby è, per antonomasia, una partita carica di contenuti che, spesso, va oltre i valori tecnici.  Le gare dei play-off sono diverse da quelle del campionato perché la pressione è maggiore. Il nostro avversario è un’ottima squadra che, col tempo, ha preso fiducia e avrebbe meritato di concludere la stagione regolare con un piazzamento migliore anche perché l’organico, per quanto giovane, è di tutto rispetto. Da parte nostra abbiamo preparato la sfida con scrupolo. Dovremo essere in grado di mettere in acqua equilibrio e molta determinazione”.

La vincente di questo quarto di finale affronterà in semifinale l’Imperia nella prima decade di maggio. Dall’altra parte del tabellone, invece, si giocherà Rapallo-Bogliasco. Chi passerà il turno sfiderà il Padova.

Foto di Vincenzo Nicita Mauro

(287)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *